Casa » Legge e governo » Sicurezza pubblica » Dove hanno trovato le autorità la tana del Roofman?

Dove hanno trovato le autorità la tana del Roofman?

Negli anni '1990 e all'inizio degli anni 2000, una follia criminale che prendeva di mira le catene di fast food è iniziata dalla Bay Area al Massachusetts. Il ladro si è chiamato le Roofman. Il suo soprannome spiegava come ha fatto irruzione nei ristoranti. Ma sapevi dove si sarebbe nascosto dopo aver commesso i suoi crimini?

L'ex riservitore dell'esercito americano Jeffery Allen Manchester, "The Roofman", ha creato un nascondiglio segreto all'interno di Toys "R" Us. Dopo aver rapinato un fast-food, si rifugiava nel negozio di giocattoli, giocava con i giocattoli, guardava DVD e mangiava pappe. Ha installato un baby monitor per monitorare il posto quando c'erano persone.

Qual era il modus operandi del Roofman?

Una cosa delle catene di fast food è che non importa dove si trovino o quanto sia grande la filiale, sono quasi identiche strutturalmente. Ciò significa che le planimetrie in ogni posizione sono le stesse. Inoltre, i dipendenti vengono formati con lo stesso protocollo. Sapendo questo, Jeffery Allen Manchester aveva la sua catena di fast food preferita, McDonald's.

Sapendo cosa aspettarsi da ogni ramo, ha escogitato il crimine perfetto. Manchester si è chiamato The Roofman perché sarebbe entrato in ogni fast food che intendeva rapinare. Sarebbe letteralmente caduto nel ristorante dal tetto. Avrebbe fatto dei buchi sul tetto di queste catene di negozi. Incontrava spesso adolescenti sottopagati che non volevano rischiare la vita per fermarlo. Quindi, ha lavorato con una routine.

Anche se era un ladro, Manchester era abbastanza educato. I dipendenti descrivono come gentili e premurosi, spesso dicendo per favore e grazie. Si sarebbe anche assicurato che i dipendenti indossassero le loro giacche prima di chiuderle nel congelatore. La sua routine ha sempre funzionato tanto che è stato in grado di svaligiare 40 filiali di McDonald's negli anni '90. (Fonte: Cosi squisito)

Dove si è nascosto Jerry Allen Manchester?

Durante il giorno, Manchester usava un'identità falsa e faceva volontariato in una chiesa. Disse alla sua ragazza e ad altri membri della congregazione che lavorava per un dipartimento segreto del governo.

Era un fuggitivo e si sarebbe nascosto all'interno di un Toys "R" Us al calar della notte. Ha fatto la sua tana all'interno di uno sgabuzzino vicino al display delle biciclette.

Si sarebbe tenuto impegnato a correre con le auto telecomandate sul tetto dopo ore e ad andare in bicicletta in giro per il negozio per fare esercizio. Ha persino scherzato con gli orari di lavoro dei dipendenti e la sua dieta includeva pappe rubate. Quando i Toys "R" Us dove si era rintanato si sono affollati durante la stagione dello shopping natalizio, ha creato un passaggio segreto in una Circuit City adiacente che era stata abbandonata. Nel frattempo, ha pianificato una rapina per acquisizione di Toys "R" Us, installando persino un baby video monitor nel suo cubicolo per vedere cosa stava succedendo nel negozio.

Il sergente Katherine Scheimreif, Charlotte-Mecklenburg, dipartimento di polizia della Carolina del Nord

Machester ha persino decorato la sua tana con poster, action figure e un canestro da basket. Ha anche installato un lettore DVD per guardare Spiderman e altri film che il negozio aveva su DVD. (Fonte: SF Porta)

Quando è stato catturato Jerry Allen Manchester?

Le autorità si sono rese conto che Manchester non era un criminale ordinario. Era, infatti, un genio. Manchester era ossessionata dai modelli spaziali; questo lo ha aiutato con la sua routine e pianificazione. Non è stato difficile per lui decifrare il codice e infiltrarsi nel sistema. Era anche affascinato dai labirinti e dalle botole. Ciò era evidente nei piani che le autorità hanno scoperto dalla sua tana. La polizia è rimasta colpita.

Mentre era impegnato a vivere una doppia vita, la polizia ha convinto la sua ragazza, Leigh Wainscott, ad aiutarli a catturare Il Roofman. All'inizio non ci credeva, ma una volta presentate le prove, era sotto shock.

Alla fine ha aiutato la polizia a catturarlo. Wainscott ha convinto Manchester a venire a casa sua per il suo quarantesimo compleanno. Ha abboccato, e quando è arrivato, la polizia lo stava aspettando. Non si aspettavano che il Manchester fosse gentile fino alla fine. Non ha combattuto e si è semplicemente rivolto alle autorità.

Era molto triste e umiliato e si sentiva terribile di dover ingannarci. Mi ha incoraggiato e mi ha detto di essere forte e di fare le cose di cui parlavamo. Non era sconvolto.

Leigh Wainscott, La fidanzata del Roofman

Non si parla molto di Manchester dopo il suo arresto nel 2005. (Fonte: Cosi squisito)

Lascia un tuo commento