Casa » Salute » Il cancro alla prostata è conosciuto come il cancro dell'uomo non fumatori in quanto è il prossimo tipo più comune di cancro che colpisce gli uomini negli Stati Uniti
Cancro alla prostata

Il cancro alla prostata è conosciuto come il cancro dell'uomo non fumatori in quanto è il prossimo tipo più comune di cancro che colpisce gli uomini negli Stati Uniti

Il cancro alla prostata è un cancro che cresce nella ghiandola prostatica. La prostata è una minuscola ghiandola a forma di noce che produce liquido seminale, nutre e trasporta lo sperma. Ma lo sapevi che il cancro alla prostata è il secondo tumore più comune negli uomini?

I forti fumatori avevano un rischio maggiore del 24-30% di morire di cancro alla prostata rispetto ai non fumatori. Tuttavia, il cancro alla prostata è il cancro più comune nei non fumatori negli Stati Uniti.

Quanto è comune il cancro alla prostata?

Il cancro alla prostata colpisce un maschio su nove a un certo punto. Il secondo tumore più frequente negli uomini, dopo quello della pelle. Ogni anno, il cancro alla prostata viene diagnosticato a circa 200,000 maschi americani. Sono disponibili numerose terapie efficaci e alcuni ragazzi non hanno bisogno di cure. Tuttavia, la malattia sostiene ancora 33,000 vite negli uomini ogni anno. (Fonte: Cleveland Clinic

Quali sono i diversi tipi di cancro alla prostata?

La maggior parte dei tumori della prostata sono tumori maligni o adenocarcinomi. Questo tipo di cancro inizia nelle cellule delle ghiandole secretorie. Altri tipi di cancro si sviluppano raramente nella prostata.

Questi sono alcuni casi:

  • Tumori neuroendocrini
  • I sarcomi
  • Carcinomi a cellule di transizione o TCC
  • Cancri delle piccole cellule.

(Fonte: Cleveland Clinic

Quali sono i sintomi legati al cancro alla prostata?

  • Minzione frequente e talvolta urgente, soprattutto di notte
  • Flusso urinario debole o flusso intermittente
  • Minzione dolorosa
  • Incontinenza delle feci
  • Disfunzione erettile ed eiaculazione dolorosa.
  • Sangue nelle urine o nello sperma 
  • Dolore alle anche, alla parte bassa della schiena e al torace
  • Intorpidimento delle gambe o dei piedi

(Fonte: Cleveland Clinic

Come si può diagnosticare il cancro alla prostata?

L'approccio migliore per rilevare precocemente il cancro alla prostata è attraverso gli screening. All'età di 55 anni, se il tuo rischio di cancro è nella media, probabilmente ti sottoporrai al tuo primo screening della prostata. Se sei nero o la tua famiglia ha una storia di malattia, il tuo medico potrebbe iniziare a testarti presto. Lo screening in genere termina all'età di 70 anni, anche se può continuare in determinate condizioni.

Gli esami di screening del cancro alla prostata includono:

Analisi del sangue dell'antigene prostatico specifico (PSA).

La ghiandola prostatica produce una proteina nota come antigene proteico specifico (PSA). Livelli elevati di PSA possono indicare il cancro. Se hai BPH o prostatite, anche i tuoi livelli aumenteranno.

Esame rettale digitale

Il tuo medico inserisce un dito guantato e lubrificato nel retto e sente la ghiandola prostatica situata davanti al retto. Urti o punti duri potrebbero essere segni di cancro.

Biopsia

L'unico modo sicuro per diagnosticare il cancro alla prostata è con una biopsia con ago per campionare il tessuto per le cellule tumorali. La tecnologia di imaging a risonanza magnetica (MRI) produce immagini dettagliate della prostata. 

(Fonte: Cleveland Clinic

Come si cura il cancro alla prostata?

Radioterapia a fasci esterni

Una macchina fornisce potenti fasci di raggi X direttamente al tumore durante la radioterapia a fasci esterni. La radioterapia a intensità modulata è un tipo di radioterapia esterna che utilizza alte dosi di radiazioni per curare la malattia.

prostatectomia

La ghiandola prostatica malata viene rimossa durante questa procedura chirurgica. Attraverso piccole incisioni addominali, i chirurghi possono eseguire prostatectomia radicale laparoscopica e robotica. Sebbene entrambi siano efficaci nella rimozione del cancro, queste procedure sono meno invasive di una prostatectomia radicale aperta, che richiede un'incisione addominale più ampia. 

(Fonte: Cleveland Clinic

Lascia un tuo commento