Il capo panettiere del Titanic, Charles Joughin, bevve un'intera bottiglia di whisky mentre la nave affondava e trascorse 3 ore nelle acque a -2 ° C prima di essere salvato vivo

La storia tosta di Charles Joughin, il capo panettiere del Titanic

E chi è Charles Joughin?

Descritto sia in Una notte da ricordare che nel film campione d'incassi Titanic del 1997, Charles Joughin è mostrato come il ragazzo ubriaco appeso al lato della ringhiera.

Era anche il capo panettiere del Titanic, quindi quando il transatlantico iniziò a scendere, sapeva di non essere una delle persone che si sarebbero salvate.

Durante l'affondamento del Titanic, Joughin e gli altri chef si assegnarono il compito di portare cibo e provviste da mettere a bordo delle scialuppe di salvataggio. Insieme a steward e altri marinai, Joughin ha aiutato donne e bambini a salire sulle scialuppe di salvataggio. Quando, dopo un po ', le donne sul ponte si rifiutarono di salire sulla barca dicendo che erano più sicure a bordo del Titanic, le fece salire con la forza e le gettò dentro ... Continua a leggere (lettura di 4 minuti)

10 pensieri su "Il capo panettiere del Titanic, Charles Joughin, bevve un'intera bottiglia di whisky mentre la nave affondava e trascorse 3 ore nelle acque a -2 ° C prima di essere salvato vivo"

  1. Gagarin1961

    È il ragazzo nel film del 1997, che cavalca la nave sul retro della poppa con Jack e Rose. Apparentemente lo ha fatto nella vita reale, quindi * era * tecnicamente uno degli ultimi in acqua.

    Una notte da ricordare gli dà però una discreta quantità di tempo sullo schermo! È sempre stato il mio preferito da bambino.

  2. SpawnicusRex

    Non c'è un vecchio detto su Lady Luck che favorisce gli sciocchi e gli ubriachi?

    Mi sembra legittimo lol

  3. PhatWalda

    C'è una vecchia (forse alta) storia della mia famiglia sul mio bis-bis-nonno, che era un famoso ubriaco irlandese. Si dice che, in uno dei suoi torpori fradici, sia caduto dal mulino a vento ed è atterrato sulla schiena. Mentre i suoi figli si raccoglievano attorno a quello che credevano fosse un cadavere, aprì un occhio e mormorò: "Dov'è tua madre?" Nessun infortunio.

  4. globo10

    Ho sentito parlare di questo ragazzo sulla storia degli ubriachi. Credo che quando lo hanno salvato, lo abbiano riscaldato in un forno gigante se la memoria è corretta.

  5. ELDE8

    Sono così orgoglioso di questo collega panettiere, voleva solo assicurarsi di non morire sobrio, finì. per sopravvivere e fare lievito naturale per il resto se i suoi giorni, che campione

  6. ferrumveritatis

    ecco perché bevo una bottiglia di whisky al giorno, nella minima possibilità che possa salvarmi la vita prima che mi uccida. e davvero ... non siamo tutti su un gigantesco titanico?

  7. bateneco

    > Ma il corpo di Joughin aveva così tanto whisky che scorreva attraverso di esso che l'alcol in realtà ha combattuto il freddo e lo ha tenuto in vita.

    Non è così che funziona l'alcol. Mentre l'aumento delle calorie dall'alcol potrebbe dare al tuo corpo l'energia per termoregolare in misura molto ridotta, l'alcol tende a spostare il sangue dal nucleo e verso la pelle. È per questo che gli ubriachi si sentono più caldi, ma significa anche che corrono un rischio notevolmente più elevato di ipotermia. O questo ragazzo è stato stupidamente fortunato, o questo account non è del tutto reale.

  8. RustyShack3lford

    L'alcol è il motivo per cui i guidatori ubriachi spesso sopravvivono. È perché i loro corpi non si irrigidiscono appena prima dell'impatto.

Lascia un tuo commento