Casa » Arte e intrattenimento » Un uomo è stato colpito con un'ascia 16 volte, ma ha continuato la sua routine mattutina dopo aver ripreso conoscenza, nonostante forti emorragie e gravi danni cerebrali. La parte del suo cervello che gestiva il ragionamento era danneggiata, ma la parte che controllava le abitudini era intatta.

Un uomo è stato colpito con un'ascia 16 volte, ma ha continuato la sua routine mattutina dopo aver ripreso conoscenza, nonostante forti emorragie e gravi danni cerebrali. La parte del suo cervello che gestiva il ragionamento era danneggiata, ma la parte che controllava le abitudini era intatta.

La soluzione della scena del crimine PIÙ CREPOSA e PAZZA di sempre!

Christopher Porco è stato condannato per aver ucciso suo padre e aver tentato di uccidere sua madre con l'ascia di un pompiere.

Dopo l'attacco, suo padre ha continuato la sua normale routine mattutina, ignaro di morire. Entrò in cucina, preparò il pranzo, firmò un assegno per coprire i biglietti del parcheggio di suo figlio e tentò di scaricare la lavastoviglie ...

Il colpo alla testa gli ha tagliato una parte del cervello in cui vengono emessi i giudizi. Pertanto, non poteva valutare cosa stava succedendo e ha fatto tutto ciò che normalmente avrebbe fatto secondo la memoria.

Il 15 novembre 2004, Joan e Peter Porco erano stati trovati apparentemente assassinati. C'era sangue dappertutto - un medico legale in seguito ha stabilito che Peter, 52 anni, ha subito gravi ferite alla testa causando la sua morte ... Continua a leggere (lettura di 2 minuti)

Lascia un tuo commento

%d blogger come questo: