Patrick Stewart odiava avere pesci domestici nella sala tattica di Picard su TNG, considerandolo un affronto a uno spettacolo che valorizzava la dignità di specie diverse

E, dannazione, se quel ragazzo sul palco, quello che strimpella una chitarra e canta benissimo, non assomiglia proprio a quell'attore di Deliverance, The Onion Field, Taps, Beverly Hills Cop, RoboCop, Total Recall, Vision Quest, Star Trek: The Next Generation, Stargate SG-1 e The Starter Wife.

I fan di Star Trek ricorderanno che Cox ha interpretato in modo memorabile il Capitano Edward Jellico negli episodi di TNG "Catena di comando, parte I" e "Parte II". Il Capitano Jellico assunse il comando dell'Enterprise mentre Picard partecipava a una missione clandestina, durante la quale Picard fu catturato e torturato dai Cardassiani.

Cox: Sappiamo che Picard veniva torturato dai Cardassiani, ma quasi tutto sulla nave era tra Riker e Jellico.

Mi è piaciuto quando Picard torna sull'Enterprise alla fine e Jellico dice: "Ecco la tua nave, proprio come l'hai lasciata ... forse un po 'meglio."

Devo dirtelo, ho fatto molte cose nella mia carriera, e ho persone nella mia famiglia che pensano che sia l'unica cosa di valore che abbia mai fatto.

Sono uno dei pochi attori, oltre ai clienti abituali dello show, ad aver fatto il log di un capitano su TNG.

Cox: Lo so, e non l'ho mai visto come un personaggio sgradevole.

Jellico fece loro portare il pesce (che si chiamava Livingston) dalla sala tattica.

Quindi, il fatto che mi facessero portare il pesce fuori dalla sala tattica era in realtà una specie di osso che hanno gettato a Patrick.

Cox: Tutti erano fantastici.

E devi sapere questo di me, e non lo dico per vantarmi, ma sono conosciuto non solo come un bravo attore, ma come una delle persone più gentili al mondo.

Mi è piaciuto molto interpretare Jellico.

Cox: È una piccola storia meravigliosa ambientata nel New Mexico, e sono felice di essere qui a girare nel New Mexico, che è il mio stato d'origine.

Ho fatto, credo, 125 spettacoli musicali nel 2010.

Non fraintendermi, adoro i film, i programmi televisivi e le commedie.

Cox: Penso che siano entrambi un pezzo.

In realtà, stanno pensando di usare la mia musica in quel film TV con Jonathan, e questo sarebbe il migliore di tutti i mondi per me.

All'inizio della mia carriera tutti sapevano che ero un attore del New Mexico che suonava anche musica.

Quello che è successo è stato che negli ultimi 25 o 30 anni ho avuto così tanto successo interpretando ragazzi autorevoli - come Jellico in Star Trek, il senatore Kinsey in Stargate, o il presidente, o i militari, oi ragazzi in Total Recall e RoboCop e Beverly Hills Cop - che quando le persone mi vedono con una chitarra in mano è incredibile per loro.

Per saperne di più su Ronny Cox e per vedere se presto suonerà la sua musica nella tua città, visita il suo sito web ufficiale all'indirizzo www.ronnycox.com.


Fonte: http://www.startrek.com/article/ronny-cox-looks-back-at-chain-of-command

Ronny Cox ripensa a "Chain of Command"

Eccoti qui, a un festival di musica popolare o in un teatro intimo o anche in un caffè locale. E, dannazione, se quel ragazzo sul palco, quello che strimpella una chitarra e canta benissimo, non assomiglia proprio a quell'attore di Deliverance, The Onion Field, Taps, Beverly Hills Cop, RoboCop, Total Recall, Vision Quest, Star Trek: The Next Generation, Stargate SG-1 e The Starter Wife. Bene, indovina cosa? È. E quello sarebbe Ronny Cox, attore straordinario veterano, che in questi giorni sta concentrando la maggior parte delle sue energie sulla sua altra carriera come cantautore-interprete. Ha registrato costantemente diversi album e tour, con spettacoli già in programma nel 2011 e nel 2012.

I fan di Star Trek ricorderanno che Cox ha interpretato in modo memorabile il Capitano Edward Jellico negli episodi di TNG "Catena di comando, parte I" e "Parte II". Il Capitano Jellico assunse il comando dell'Enterprise mentre Picard partecipava a una missione clandestina, durante la quale Picard fu catturato e torturato dai Cardassiani. Jellico non si è fatto esattamente degli amici a bordo dell'Enterprise, poiché il suo approccio "Fallo" ha fatto infuriare l'equipaggio, in particolare Riker. StarTrek.com ha contattato Cox per telefono da qualche parte sulla strada per ricordare il suo periodo nell'universo di Star Trek.

Torniamo indietro nel tempo al 1992, alla sesta stagione di TNG, quando apparivi nella serie in due parti di "Chain of Command" ...

Cox: Sappiamo che Picard veniva torturato dai Cardassiani, ma quasi tutto sulla nave era tra Riker e Jellico. E ho adorato quell'aspetto. Gene Roddenberry non amava il conflitto tra i personaggi, quindi il mio ragazzo è stato il primo a entrare e ha increspato le piume di tutti. Mi piaceva quell'aspetto di lui. Mi piaceva anche che fosse un tipo da manuale. Mi è piaciuto quando Picard torna sull'Enterprise alla fine e Jellico dice: "Ecco la tua nave, proprio come l'hai lasciata ... forse un po 'meglio."

Il tuo ruolo è stato il risultato di un'audizione o di un'offerta, e sulla carta cosa ne pensi di Jellico?

Cox: Era un'offerta. E ho adorato la sceneggiatura. Mi è piaciuto molto fare lo spettacolo. Devo dirtelo, ho fatto molte cose nella mia carriera, e ho persone nella mia famiglia che pensano che sia l'unica cosa di valore che abbia mai fatto. (Ride) Sono anche una risposta banale. Sono uno dei pochi attori, oltre ai clienti abituali dello show, ad aver fatto il log di un capitano su TNG.

Alcuni fan pensano che sia piuttosto antipatico ...

Cox: Lo so, e non l'ho mai visto come un personaggio sgradevole. Penso che ci fossero molte cose che ha fatto che erano davvero importanti per quello spettacolo. Far indossare a Troi una dannata uniforme? Dammi una pausa! Questo è un ufficiale su una nave e lei corre in giro con le sue tette in giro? Ti dirò qualcos'altro che la gente potrebbe non sapere. Jellico fece loro portare il pesce (che si chiamava Livingston) dalla sala tattica. Ed ecco un segreto: Patrick (Stewart) odiava il pesce nella sala tattica. Patrick era sempre dietro a loro per portare il pesce fuori dalla sala tattica. Il suo punto - ed è un punto ben preso - era: “Stiamo facendo una serie sulle specie dell'universo, sulla dignità di specie diverse, e abbiamo una specie catturata che nuota nella sala tattica? È immorale. " Quindi non ha mai voluto il pesce lì. Ora, avere quei pesci che nuotano in giro crea valori di produzione piuttosto buoni, quindi visivamente ho potuto capire perché i produttori volevano farlo. Quindi, il fatto che mi facessero portare il pesce fuori dalla sala tattica era in realtà una specie di osso che hanno gettato a Patrick.

Le persone coinvolte in TNG erano molto protettive nei confronti della sedia del capitano di Stewart. Come hanno reagito tutti ad averti lì? E hai portato molto di Jellico nel tuo comportamento sul set o una volta che hanno chiamato "Cut" eri di nuovo te stesso?

Cox: Tutti erano fantastici. Non avrei potuto essere trattato più cordialmente da tutti. E devi sapere questo di me, e non lo dico per vantarmi, ma sono conosciuto non solo come un buon attore, ma come una delle persone più gentili al mondo. Non credo nel portare con me gli aspetti più oscuri dei personaggi. Quando tagliamo, sono Ronny.

Sei consapevole di quanto sia apprezzata tra i fan la due parti di "Chain of Command"? Di solito è classificato tra i primi cinque di tutti gli episodi di TNG.

Cox: l'avevo sentito. Ne sono onorato. Mi è piaciuto molto interpretare Jellico. Come ho detto, non l'ho mai visto come un cattivo. Era un po 'un duro, ma non un cattivo. Pensavo che trattasse molto bene i Cardassiani e pensavo che gestisse l'Enterprise molto bene, anche se in uno stile completamente diverso da Picard. Ma quell'episodio aveva molto da offrire. Patrick è stato brillante. Così è stato Jonathan (Frakes). Così è stato David Warner. E la storia è stata avvincente.

Si è mai parlato di riportare a bordo Jellico?

Cox: Sì, c'era. E poi semplicemente non è successo. Sai come vanno quelle cose. Tutti erano contenti di Jellico e avrei autorizzato alcuni mazzi per lavorare di nuovo su quello spettacolo, ma ho fatto solo quei due (episodi).

Passiamo al presente, che in realtà ha una connessione Trek. Di recente hai girato Truth Be Told, un film per famiglie che andrà in onda il 16 aprile su Fox ed è stato diretto da Jonathan Frakes. Per favore, dacci un'anteprima.

Cox: È una piccola storia meravigliosa ambientata nel New Mexico, e sono felice di essere qui a girare nel New Mexico, che è il mio stato d'origine. Interpreto una sorta di personaggio eccezionale, un allevatore molto ricco che è un magnate degli affari e possiede anche stazioni radio e televisive. La situazione è che c'è una giovane donna, interpretata da Candace Cameron (Bure), che è una consulente matrimoniale, e David James Elliott è un ex giocatore di football. Il mio personaggio è interessato a farle fare uno spettacolo di consulenza matrimoniale per il suo rango, e le cose accadono da lì. Candace e David ne sono i protagonisti romantici, e penso che sarà davvero bello.

Hai registrato otto album e sei in un tour senza fine alla Bob Dylan. La tua musica sembra avere la precedenza sulla recitazione in questi giorni. Saresti d'accordo?

Cox: Assolutamente. Ho fatto, credo, 125 spettacoli musicali nel 2010. Quindi ho fatto quasi esclusivamente la mia musica folk. Ho perso mia moglie quattro anni fa e Mary è stata tutta la mia vita. Sono stato fortunato Ho avuto una grande carriera. Ho recitato in alcuni grandi film. Non sono ricco, ma ho abbastanza soldi. E le cose che mi danno più piacere ora sono gli spettacoli musicali perché sono un'opportunità per una condivisione uno a uno che significa così tanto per me. Non fraintendermi, adoro i film, i programmi televisivi e le commedie. Ma non puoi passare attraverso quella telecamera, attraverso l'obiettivo e comunicare uno a uno con le persone. Non puoi nemmeno farlo sul palco. Con i miei spettacoli musicali, c'è questa possibilità. Canto e racconto storie, e trovo che sia un oppiaceo davvero avvincente.

Diresti che ti viene più naturale, recitando o cantando?

Cox: Penso che siano entrambi un pezzo. Non riesco davvero a separarli. Nel migliore dei mondi possibili, potrei fare entrambe le cose. In realtà, stanno pensando di usare la mia musica in quel film TV con Jonathan, e questo sarebbe il migliore di tutti i mondi per me. Il film è un pilot (backdoor), quindi se andiamo in serie sarebbe un ruolo continuo per me e, si spera, anche un'opportunità continua per cantare. Ma amo la musica, la musica acustica. Probabilmente ho iniziato a cantare prima di iniziare a recitare. Stavo tagliando gli album quando ero ancora al liceo, in realtà. Ho registrato al Norman Petty Studio di Clovis, New Mexico, dove Buddy Holly ha registrato "Peggy Sue" e The Fireballs ha registrato "Sugar Shack". Ho avuto il mio primo film, Deliverance, perché sapevo suonare la chitarra. Il mio secondo grande film è stato Bound for Glory. Quello era il film di Woody Guthrie, quindi l'ho scelto e cantato. La mia prima serie televisiva è stata uno spettacolo chiamato Apple's Way, e ogni settimana ho scelto e cantato una canzone.

All'inizio della mia carriera tutti sapevano che ero un attore del New Mexico che suonava anche musica. Quello che è successo è stato che negli ultimi 25 o 30 anni ho avuto così tanto successo interpretando ragazzi autorevoli - come Jellico in Star Trek, il senatore Kinsey in Stargate, o il presidente, o i militari, oi ragazzi in Total Recall e RoboCop e Beverly Hills Cop - che quando le persone mi vedono con una chitarra in mano è incredibile per loro.

Per saperne di più su Ronny Cox e per vedere se presto suonerà la sua musica nella tua città, visita il suo sito web ufficiale all'indirizzo www.ronnycox.com.