L'alcol denaturato fa pungere le ferite aperte perché abbassa la soglia di temperatura dei recettori VR1 che rilevano il calore, tanto che il calore del tuo corpo innesca una sensazione di bruciore

L'etanolo stimola e potenzia le risposte dei nocicettori tramite il recettore vanilloide-1

Astratto

Il recettore vanilloide-1 (VR1) è un canale ionico termoregolato responsabile della sensazione di bruciore provocata dalla capsaicina. Una sensazione simile è riportata dai pazienti con esofagite quando consumano bevande alcoliche o vengono somministrati alcolici per iniezione come trattamento medico. Segnaliamo qui che l'etanolo attiva i neuroni sensoriali primari, con conseguente rilascio di neuropeptidi o stravaso di plasma nell'esofago, nel midollo spinale o nella pelle. I neuroni sensoriali dei gangli della radice del trigemino o dorsale e le cellule HEK1 che esprimono VR293 hanno risposto all'etanolo in modo dipendente dalla concentrazione e sensibile alla capsazepina. L'etanolo ha potenziato la risposta di VR1 a capsaicina, protoni e calore e ha abbassato la soglia per il calore ... Continua a leggere (lettura di 1 minuti)

6 pensieri su "L'alcol denaturato fa pungere le ferite aperte perché abbassa la soglia di temperatura dei recettori VR1 che rilevano il calore, tanto che il calore del tuo corpo innesca una sensazione di bruciore"

  1. MyNameIsRay

    Solo per riferimento, l'etanolo è l'alcol divertente che ti fa ubriacare.

    L'isopropanolo è alcol denaturato.

    Questo documento è sull'etanolo, non sull'alcol denaturato.

  2. smashmolia

    Non è simile a come funzionano la capsaicina (cibo speziato) e il mentolo?

  3. Cromsmountain34

    Quando ci sarà una pillola per disattivare i recettori del dolore?

    Modifica: senza effetti collaterali.

  4. anglosaxonarmadillo

    L'ho letteralmente cercato l'altro giorno perché ero curioso di sapere come funzionava. Avrei dovuto aspettare solo alcuni giorni per avere i miei pensieri casuali.

Lascia un tuo commento