Casa » Arte e intrattenimento » Notizie su celebrità e intrattenimento » Samuel L. Jackson ha sentito qualcuno che gli ripeteva il suo discorso di Ezechiele 25:17, si voltò per scoprire che era Marlon Brando a dargli il suo numero. Quando Jackson ha chiamato, era un ristorante cinese. Ma quando ha chiesto di Brando, ha risposto. Era il modo in cui Brando filtrava le chiamate.

Samuel L. Jackson ha sentito qualcuno che gli ripeteva il suo discorso di Ezechiele 25:17, si voltò per scoprire che era Marlon Brando a dargli il suo numero. Quando Jackson ha chiamato, era un ristorante cinese. Ma quando ha chiesto di Brando, ha risposto. Era il modo in cui Brando filtrava le chiamate.

Samuel L. Jackson ricorda il suo bizzarro primo incontro con Marlon Brando

I due hanno iniziato a parlare dopo che Brando ha rivelato di conoscere il lavoro di Jackson in "Pulp Fiction".

Due giorni prima dell'9 settembre Samuel L. Jackson era a New York in attesa nel backstage di uno spettacolo di Michael Jackson.

L'attore è stato invitato a presentare Usher e Whitney Houston all'evento, ma in attesa di proseguire è stato avvicinato da Marlon Brando.

Jackson ha ricordato il momento surreale durante l'annuale Actor Roundtable di The Hollywood Reporter.

“Qualcuno si avvicina dietro di me e inizia a fare il discorso di Ezekiel [da Pulp Fiction]. Le persone mi fanno sempre questo. "Arrgh, Ezekiel, da da da." E mi volto, ed è Marlon Brando. Dico, "Oh mio Dio!" Finiamo per avere questa conversazione ", dice Jackson.

I due finirono di parlare e poi ... Continua a leggere (lettura di 2 minuti)

Lascia un tuo commento