Il sistema del treno proiettile giapponese è dotato di una rete di sismometri sensibili. L'11 marzo 2011, uno dei sismometri ha rilevato un terremoto di magnitudo 8.9 12 secondi prima che colpisse e ha inviato un segnale di arresto a 33 treni. Di conseguenza, quel giorno solo un treno proiettile è deragliato.

Come la rete ferroviaria giapponese è sopravvissuta al terremoto

I treni proiettile Tohuko Shinkansen hanno ripreso le operazioni solo 49 giorni dopo che il terremoto aveva causato questo danno.

I treni proiettile Tohuko Shinkansen hanno ripreso le operazioni solo 49 giorni dopo che il terremoto aveva causato questo danno.

Il numero delle persone che non potevano tornare a casa quel giorno nell'area metropolitana di Tokyo è stato riferito a 2.6 milioni.

Pochi 12-15 secondi prima che un forte terremoto di magnitudo 8.9 colpisse il Giappone continentale nel pomeriggio dell'11 marzo 2011, un sismometro a Kinkazan appartenente all'operatore ferroviario orientale del paese JR East ha inviato un segnale di arresto automatico allo Shinkansen, l'alta velocità del Giappone treno proiettile - sistema di trasmissione della potenza elettrica, che attiva il freno di emergenza su 33 treni.

Esperto di settore ...
Leggi

Fonte: https://www.railway-technology.com/features/feature122751/