Casa » Sport » Sport individuali » Ginnastica » Cosa è successo a Elena Mukhina?

Cosa è successo a Elena Mukhina?

Simone Biles, la ragazza d'oro del Team USA, si è ritirata questa settimana dalle Olimpiadi del 2021. Questo ci riporta alla storia di Elena Mukhina, la ginnasta a cui non è stata data la possibilità di dire "no" come Biles. Qual è la sua storia?

Elena Mukhina è stata una star della ginnastica sovietica fino al suo sfortunato incidente nel 1979. Il suo allenatore l'ha spinta a fare una mossa pericolosa quando non era pronta. Di conseguenza, si è rotta il collo, lasciandola paralizzata.

Chi è Elena Mukhina?

Elena Vyacheslavovna Mukhina è nata il 1 giugno 1960 a Mosca, in Russia. È rimasta orfana all'età di 5 anni ed è stata allevata da sua nonna, Anna Ivanovna.

Mukhina si è interessata al pattinaggio artistico e alla ginnastica in tenera età. In primo luogo, è stata scoperta da uno scout atletico nella sua scuola, e poi è entrata a far parte del CSKA Moscow Sports Club.

Gli allenatori sovietici non l'hanno notata fino al 1975, quando Mukhina ha iniziato ad allenarsi con gli allenatori maschili. Poi, il suo allenamento con Mikhail Klimenko l'ha davvero trasformata da insignificante a una delle ginnaste più spettacolari della sua generazione.

Mukhina ha lasciato il segno nella storia mostrando le sue mosse distintive; un layout completo Korbut Flip sulle sbarre, un doppio dorso nascosto capriola smontare sulla trave, e una doppia schiena a torsione totale.

Era una forza da non sottovalutare. Eppure, nonostante le sue innovazioni nella ginnastica, è riuscita a mantenere il classico stile sovietico fortemente influenzato dal balletto.

Alle Olimpiadi estive del 1980 a Mosca, era l'atleta da tenere d'occhio. (Fonte: Persone famose)

Come si è ferita?

Mukhina era nota per la sua routine al piano; a quei tempi, era rivoluzionario e molto in anticipo sui tempi. Hanno persino chiamato le combinazioni mai viste dopo di lei.

Nel 1979, il suo allenatore voleva che fosse una delle poche ginnaste femminili in grado di prendere elementi dalla divisione maschile. Si stava allenando per fare il Tommaso Salto. Questo movimento era un flip di 1 e 3/4 con 1 1/2 giri che terminavano in un rollio in avanti. Questa mossa è stata perfezionata dal ginnasta americano Kurt Thomas.

Allenatori sovietici di alto rango e il suo allenatore le hanno fatto pressioni per fare l'acrobazia. Tuttavia, alla fine si rese conto che la mossa era estremamente pericolosa per una donna perché dipendeva fortemente dal raggiungimento di una certa altezza e velocità per fare tutte le capriole e le torsioni.

Il mio infortunio poteva essere previsto. È stato un incidente che si poteva prevedere. Era inevitabile. Avevo detto più di una volta che mi sarei rotto il collo facendo quell'elemento. Mi ero fatto male parecchie volte, ma lui ha risposto che le persone come me non si rompono il collo.

Elena Mukhina

Mukhina si stava allenando per i Campionati mondiali di ginnastica artistica quando si è rotta una gamba. I medici della nazionale l'hanno riportata di corsa ad allenarsi prima che la sua gamba fosse completamente guarita. Ha continuato ad allenarsi in cattive condizioni, che quando ha provato il Thomas Salto, ha ruotato troppo poco ed è atterrata sul mento, facendole spezzare la spina dorsale. (Fonte: Persone famose)

Mukhina si è mai ripresa?

Sfortunatamente, è rimasta paralizzata dopo il suo infortunio. La sua carriera di ginnasta si è conclusa non appena è iniziata. È morta a causa di complicazioni della sua tetraplegia il 22 dicembre 2006, a 46 anni. (Fonte: Persone famose)

Lascia un tuo commento