Casa » Scienza » Come facevano i russi a evitare che il latte si rovinasse prima che fosse inventato il frigorifero?

Come facevano i russi a evitare che il latte si rovinasse prima che fosse inventato il frigorifero?

Hai mai sentito parlare della storia di due rane nella ciotola del latte? La morale della favola è non mollare mai. Ma cosa succede quando metti davvero una rana in un secchio di latte? Scopriamolo.

Ai tempi, quando la refrigerazione non era ancora stata inventata, i russi avevano un modo intelligente per preservare il loro latte dal deterioramento. Mettono una rana viva nel secchio del latte per evitare che si rovini. 

Perché il latte è un alimento base?

Il latte come lo conosciamo è un alimento base nella maggior parte dei paesi occidentali. Prende un posto nella dispensa insieme a pane, cereali e formaggio. È un fluido ricco di sostanze nutritive prodotto dalle femmine di mammifero per nutrire la loro prole. Mucche, pecore e capre sono le varietà più consumate. Il latte di mucca è più comunemente consumato nei paesi occidentali.

Per anni, gli scienziati hanno studiato che il latte apporta numerosi benefici alla salute se assunto regolarmente. È ricco di vari nutrienti. In effetti, una tazza di latte può fornire circa dieci nutrienti essenziali come calcio, vitamina D e vitamina B12, solo per citarne alcuni. A seconda del tipo di latte che prendi, può fornirne ancora di più.

Il latte è anche una buona fonte di proteine. In realtà è noto come "proteina completa", il che significa che contiene tutti e nove gli amminoacidi essenziali necessari per il buon funzionamento del tuo corpo. Ottenere abbastanza proteine ​​di alta qualità è associato a un minor rischio di perdita muscolare legata all'età in diversi studi.

Le ossa sane sono state collegate al consumo di latte. La combinazione di potenti minerali, come calcio, fosforo, potassio, proteine ​​e vitamina K2, può essere ottenuta anche bevendo latte. Tutti questi nutrienti sono essenziali per mantenere le ossa sane e robuste.

Il latte aiuta anche a combattere l'obesità. In una ricerca che ha coinvolto oltre 18,000 adulti di mezza età e anziani, è stato scoperto che mangiare più latticini ad alto contenuto di grassi era collegato a un minor aumento di peso e a un minor rischio di obesità. Il latte contiene una varietà di componenti che possono contribuire alla perdita di peso e prevenire l'aumento di peso. (Fonte: Healthline)

Conservazione del latte

Se non conservato correttamente, il latte si deteriora rapidamente. Una volta aperto, il latte può essere consumato solo entro sette giorni dal frigorifero. Alcuni, tuttavia, possono sopravvivere fino a dieci giorni. Se lasciato non refrigerato, il latte va a male dopo 2 ore. Idealmente, il latte dovrebbe essere conservato a una temperatura compresa tra 38 e 40 gradi Fahrenheit e non sulla porta del frigorifero poiché la temperatura sulla porta può essere instabile. (Fonte: Sapore di casa)

Dato che la refrigerazione non era ancora stata inventata, come si conservava il latte allora? Jacob Perkins inventò il primo frigorifero nel 1834, ma il latte esisteva già molti anni prima. Prima della refrigerazione, venivano utilizzate le ghiacciaie. Oggi gli Amish praticano ancora questo metodo, poiché vivono senza utilizzare alcuna tecnologia moderna. (Fonte: Gizmodo)

C'è una favola delle vecchie mogli sul latte. Che può essere fresco più a lungo se lasci una rana nel secchio. Sembra piuttosto strano, ma in realtà era praticato in Russia e Finlandia prima del diciannovesimo secolo. Il dottor Albert Lebedev, un chimico organico dell'Università statale di Mosca, ha dimostrato che potrebbe esserci qualche beneficio nel farlo.

Il dottor Lebedev e il suo team hanno analizzato questa melma di rana a livello molecolare. I ricercatori hanno scoperto sostanze chimiche che secondo loro porterebbero allo sviluppo di nuovi farmaci. Il team di Lebedev ha trovato 76 diversi tipi di peptidi con varie caratteristiche che potrebbero essere utili nella scienza medica. Questa storia di vecchie mogli potrebbe essere stata la svolta nella creazione di nuove medicine per il nuovo mondo. (Fonte: National Public Radio, Radio Pubblica)

Lascia un tuo commento