Casa » La Nostra Storia » Cosa ha innescato la rivolta di Chen Sheng Wu Guang?

Cosa ha innescato la rivolta di Chen Sheng Wu Guang?

La mancanza di fiducia del popolo nel nuovo imperatore della dinastia Qin ne stabilì la fine, con la rivolta di Chen Sheng Wu Guang che divenne una delle tante rivolte avvenute durante il regno di Qin. 

La dura legge della dinastia Qin che riteneva di giustiziare i ritardatari alimentò la rabbia dei contadini, innescando il bisogno dei contadini di ribellarsi poiché la ribellione aveva la stessa punizione del ritardo.

La dinastia Qin

Anche se la dinastia Qin durò solo per un breve periodo dal 221 al 206 a.C., aveva già avuto un impatto sulle dinastie successive attraverso le loro stimate eredità. La dinastia Qin fu la prima a costruire un intero impero all'interno della Cina e, dal 230 aC, già dominava molti stati della dinastia Zhou.

I leader della dinastia Qin non avevano dubbi su se stessi poiché credevano di essere i veri successori degli Stati Zhou. La loro perseveranza li aiutò nel corso dei secoli, stabilizzando le loro relazioni politiche e diplomatiche attraverso matrimoni e altri mezzi. (Fonte: La Nostra Storia

I progressi all'interno della dinastia Qin

La dinastia Qin ha indubbiamente fatto molti sviluppi con l'unificazione della dinastia Qin. Il più significativo è la standardizzazione nazionale della scrittura scritta non alfabetica. Questo testo scritto rivoluzionario ha reso l'atto della scrittura e la tenuta dei registri sostanzialmente più convenienti.

Indipendentemente dalla lingua, il testo standardizzato garantiva a varie parti dell'impero di avere una modalità di comunicazione condivisa. Inoltre, la nuova sceneggiatura divenne anche un catalizzatore per l'istituzione di un nuovo istituto accademico che sovrintendeva a tutti i testi.

Anche i pesi e le misure furono standardizzati durante la dinastia Qin, rendendo di conseguenza il commercio e la negoziazione più facili. A seguito di ciò, la sistematizzazione della forma di moneta avvenne attraverso l'uso di monete di bronzo.

Le meraviglie dell'ingegneria erano abbondanti anche all'interno dell'impero Qin, come la costruzione della Grande Muraglia cinese e la stimata e complessa Strada Diritta. (Fonte: La Nostra Storia

La rivolta di Chen Sheng-Wu Guang

La rivolta di Cheng Sheng-Wu Guang alla fine portò alla rapida fine della dinastia Qin, e fu la prima rivolta contadina su larga scala di molti nella storia cinese. 

Il segreto della morte dell'imperatore Qin Shi Huang nel 210 aC diede inizio a tutto. Quando Zhao Gao forgiò una lettera in nome di Qin Shi Huang al principe ereditario, Fu Su, per suicidarsi, Hu Hai divenne l'imperatore. La morte dell'ex imperatore rimase un segreto. Il regno di Hu Hai scatenò rivolte tra i contadini e gli antichi nobili.

Durante il 209 aC, Hu Hai ordinò a un gruppo di 900 persone del fiume Huaihe di andare a Yuyang per stabilire una forma di difesa. All'interno del massiccio gruppo, gli ufficiali dell'esercito Chen Sheng e Wu Guang si schierarono come leader per guidare i soldati. 

Ostacolati dall'inondazione di un temporale, i soldati hanno già visto il loro destino di arrivare in ritardo a Yuyang. Sfortunatamente, una legge crudele della dinastia Qin stabiliva che coloro che si presentavano in ritardo per i lavori pubblici, indipendentemente dal motivo, dovevano essere giustiziati. L'evidente ingiustizia alimentò la rabbia della gente, portando a una rivolta tra la gente. 

Chen Sheng e Wu Guang ottennero il sostegno della gente e presto divennero i leader della rivolta. Nel giro di pochi mesi, il loro numero continuò ad aumentare, raggiungendo un esercito di 10,000, con la maggior parte dei membri che erano contadini. 

La fine di Chen Sheng e Wu Guang iniziò quando entrambi i leader morirono a causa di un assassinio ordinato. La loro rivolta finì presto quando i soldati del Qin sconfissero l'esercito di contadini. 

La famosa rivolta di Chen Sheng Wu Guang contribuì alla caduta della dinastia Qin. La dinastia Qin giunse alla fine quando divenne vittima della sua corruzione, facendo sì che le masse non nutrissero altro che sfiducia per il nuovo imperatore. (Fonte: Cultura cinese

Lascia un tuo commento

%d blogger come questo: