Ronald Reagan

La statua di George Washington in Trafalgar Square a Londra si trova su una base di terreno importato dalla Virginia perché Washington ha giurato che non avrebbe mai più messo piede sul suolo britannico. "In una piazza che segna una delle più grandi vittorie della Gran Bretagna si trova un promemoria di una delle sue più grandi sconfitte".

Perché la statua di George Washington a Londra non tocca il suolo britannico Fuori dalla National Gallery di Londra si trova la statua più strana di Trafalgar Square, o forse di tutta l'Inghilterra. Non è bizzarro a causa del suo design o della sua composizione, ma invece per chi la statua onora. È una replica, una di 25 o più, sparsi in giro ...

La statua di George Washington in Trafalgar Square a Londra si trova su una base di terreno importato dalla Virginia perché Washington ha giurato che non avrebbe mai più messo piede sul suolo britannico. "In una piazza che segna una delle più grandi vittorie della Gran Bretagna si trova un promemoria di una delle sue più grandi sconfitte". Scopri di più »

Dopo il tentativo di assassinio di Reagan, i migliori assistenti non avevano la valigetta contenente i codici per il lancio di missili nucleari, la Veep non era disponibile e nessuno sapeva cosa fare. Un sottomarino sovietico si è poi spostato più vicino del solito agli Stati Uniti.

Il caos nucleare dietro Reagan Di Katty Kay a Washington I nastri audio appena rilasciati rivelano la confusione tra i principali assistenti presidenziali su dove si trovassero i trigger per l'arsenale nucleare degli Stati Uniti mentre Ronald Reagan si riprendeva da un tentativo di omicidio. Nei primi minuti dopo la sparatoria del 1981 di John Hinckley, il top di Mr Reagan ...

Dopo il tentativo di assassinio di Reagan, i migliori assistenti non avevano la valigetta contenente i codici per il lancio di missili nucleari, la Veep non era disponibile e nessuno sapeva cosa fare. Un sottomarino sovietico si è poi spostato più vicino del solito agli Stati Uniti. Scopri di più »

Ronald Reagan ha vinto 49 stati e 525 voti elettorali nelle elezioni presidenziali del 1984, il massimo nella storia degli Stati Uniti.

Elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 1984 Le elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 1984 sono state la cinquantesima elezione presidenziale quadriennale. Si è tenuto martedì 50 novembre 6. Il presidente repubblicano in carica Ronald Reagan ha sconfitto l'ex vicepresidente Walter Mondale, il candidato democratico. Reagan affrontò solo un'opposizione simbolica nella sua candidatura per la ri-nomina da parte dei repubblicani, quindi lui e il vicepresidente George HW Bush furono facilmente rinominati. Mondale ha sconfitto l'attivista Jesse Jackson e ...

Ronald Reagan ha vinto 49 stati e 525 voti elettorali nelle elezioni presidenziali del 1984, il massimo nella storia degli Stati Uniti. Scopri di più »

L'agente dei servizi segreti che ha salvato la vita del presidente Reagan si è unito ai servizi segreti dopo aver visto un film con Ronald Reagan come agente dei servizi segreti.

Jerry Parr Jerry S. Parr (16 settembre 1930-9 ottobre 2015) era un agente dei servizi segreti degli Stati Uniti. Era uno degli agenti che proteggevano il presidente Reagan il giorno del suo attentato il 30 marzo 1981, ed è ampiamente accreditato per aver contribuito a salvare la vita del presidente. Istruzione Parr ha ricevuto il suo BA ...

L'agente dei servizi segreti che ha salvato la vita del presidente Reagan si è unito ai servizi segreti dopo aver visto un film con Ronald Reagan come agente dei servizi segreti. Scopri di più »

Gary Hart, un politico candidato alla presidenza nel 1988, ha invitato i media a seguirlo dopo che era stato accusato di essere un donnaiolo. È stato citato come dicendo: "Seguimi in giro. Non mi interessa Sono serio." I membri dei media hanno acconsentito ed è stato sorpreso ad avere una relazione 2 settimane dopo.

Gary Hart, The Elusive Front-Runner Photograph di Elliot Erwitt / Magnum Questo articolo è apparso in stampa il 3 maggio 1987 ed è rivisitato nella storia di copertina di Matt Bai nel numero del 21 settembre 2014 della rivista. "Per favore," disse il politico frustrato dall'altra parte del tavolo della colazione di Formica in un hotel del New Hampshire, "tieni ...

Gary Hart, un politico candidato alla presidenza nel 1988, ha invitato i media a seguirlo dopo che era stato accusato di essere un donnaiolo. È stato citato come dicendo: "Seguimi in giro. Non mi interessa Sono serio." I membri dei media hanno acconsentito ed è stato sorpreso ad avere una relazione 2 settimane dopo. Scopri di più »