Casa » Arte e intrattenimento » Ray Liotta non era italiano, fu adottato da una famiglia italiana all'età di sei mesi, poi scoprì di essere in realtà di origine scozzese
Ray Liotta

Ray Liotta non era italiano, fu adottato da una famiglia italiana all'età di sei mesi, poi scoprì di essere in realtà di origine scozzese

Ray Liotta è stato un attore e produttore cinematografico americano ed era popolarmente noto per i suoi ruoli in Field of Dreams e Quei bravi ragazzi. Ha avuto una carriera piuttosto di successo e si è davvero fatto un nome nel settore. Ma lo sapevi che in realtà non era italiano?

Ray Liotta non era italiano; era stato adottato da bambino da un italiano e dalla moglie, ma quando incontrò la madre naturale sulla quarantina, scoprì di essere di sangue scozzese.

La vita di Ray Liotta

Ray Liotta è stato un produttore cinematografico e attore americano. È apparso in diversi film, tra cui Qualcosa di selvaggio, Dominick e Eugene, Campo dei sogni, Quei bravi ragazzi, Entrata illegale, Corrina, Corrina, Cop Land, e tanti altri. Ha anche interpretato alcuni personaggi italo-americani.

Liotta è stata adottata a sei mesi da Mary Miller, un'impiegata comunale, e Alfred Liotta, proprietario di un negozio di ricambi per auto e presidente di un club locale del Partito Democratico. Frank o Francesco Liotta, suo padre adottivo, era figlio di immigrati italiani Maryanne o Marianna Crescimanno e Frank o Francesco Liotta. Sua madre biologica è nata in Scozia da genitori scozzesi. Ray è cresciuto a Union, nel New Jersey.

Liotta ha dichiarato di non essere di origine italiana di nascita ma di avere antenati scozzesi.

La mia madre naturale ha detto che era un mix di qualcosa, e quando le ho chiesto cosa fosse mio padre, non ne parlava nemmeno. Era come se non fosse mai successo.

Ray Liotta 

(Fonte: Celebrità etniche)

In che modo Ray Liotta ha guadagnato popolarità nel settore?

Quando la telecamera ingrandisce il viso di Liotta, immerso nell'infernale bagliore rosso delle luci dei freni di un'auto, viene visto prendere parte al fatale accoltellamento di un rivale della mafia. Trasuda una bellezza carbonizzata e un'agghiacciante autostima, rendendolo sia seducente che terrificante. Sebbene Quei bravi ragazzi fosse solo il suo quarto ruolo cinematografico significativo, Liotta è stata vista per la maggior parte delle due ore e mezza del film.

Per quanto posso ricordare, ho sempre voluto essere un gangster.

Ray Liotta

Ha tenuto testa a co-protagonisti veterani come Robert De Niro e Joe Pesci, che hanno interpretato i compagni cappucci. La sua vivace ed esuberante chimica con Lorraine Bracco, che interpretava la moglie di Henry, Karen, ha aggiunto un calore prezioso al materiale intenso e a volte straziante.

Quei bravi ragazzi ha stabilito Liotta come una star, ma aveva già offerto una performance avvincente in Something Wild, il suo primo ruolo da protagonista. Aveva 30 anni quando è stato scelto per il ruolo di Ray Sinclair, un delinquente che terrorizza la sua ex moglie dallo spirito libero, Audrey, dopo essere stato rilasciato dalla prigione.

La magistrale commedia-thriller di Jonathan Demme è divisa in due parti, con Liotta che subisce il peso maggiore dell'audace passaggio dalle stravaganze all'horror.

La sua qualità volubile, il dono per la quiete e gli occhi azzurri artici erano tutti vantaggi nel ritrarre un bruto che rimane irresistibilmente umano.

Non guastava che Liotta fosse un'incognita per chi non l'aveva visto in televisione durante i suoi tre anni da il ragazzo più simpatico del mondo nella soap opera Un altro mondo.

Negli anni successivi, ha spesso insistito sul fatto di essere stato ingiustamente classificato come un cattivo o un gangster. Per questo motivo, ha rifiutato una parte nella terza serie de I Soprano, anche se è apparso nel prequel del film dello show. Liotta è morta improvvisamente all'età di 67 anni. (Fonte: Il guardiano )

Lascia un tuo commento