Ronald Reagan ha vinto 49 stati e 525 voti elettorali nelle elezioni presidenziali del 1984, il massimo nella storia degli Stati Uniti.

1984 Elezioni presidenziali degli Stati Uniti

L'elezione presidenziale degli Stati Uniti del 1984 è stata la cinquantesima elezione presidenziale quadriennale. Si è tenuto martedì 50 novembre 6. Il presidente repubblicano in carica Ronald Reagan ha sconfitto l'ex vicepresidente Walter Mondale, il candidato democratico.

Reagan affrontò solo un'opposizione simbolica nella sua candidatura per la rinomina da parte dei repubblicani, così lui e il vicepresidente George HW Bush furono facilmente rinominati. Mondale sconfisse l'attivista Jesse Jackson e molti altri candidati alle primarie democratiche del 1984 prima di scegliere alla fine la rappresentante degli Stati Uniti Geraldine Ferraro di New York come sua compagna di corsa, la prima donna ad essere sul biglietto presidenziale di un importante partito.

Reagan pubblicizzò una forte ripresa economica dalla stagflazione degli anni '1970 e dalla recessione del 1981-82, così come la percezione diffusa che la sua presidenza avesse supervisionato una rinascita della fiducia e del prestigio nazionale. A 73 anni, Reagan era, all'epoca, la persona più anziana ad essere mai stata nominata presidente da un importante partito. La campagna di Reagan produsse un'efficace pubblicità televisiva e neutralizzò abilmente le preoccupazioni sull'età di Reagan. Mondale ha criticato le politiche economiche dal lato dell'offerta e il deficit di bilancio di Reagan e ha chiesto un congelamento nucleare e la ratifica dell'Emendamento sulla parità dei diritti. Continua a leggere (lettura di 9 minuti)

9 pensieri su "Ronald Reagan ha vinto 49 stati e 525 voti elettorali nelle elezioni presidenziali del 1984, che è il massimo nella storia degli Stati Uniti."

  1. Sirhc978

    Fatti divertenti correlati:

    FDR è al secondo posto con 523 voti elettorali, ma solo 531 voti totali da vincere. C'erano 538 in totale per la vittoria di Reagan.

    Nixon è al 3 ° posto con 520 voti

  2. suzukigun4life

    La campagna di Mondale è stata un tale disastro. Ha apertamente chiesto di aumentare le tasse su milioni di elettori apertamente durante le elezioni. In questo modo ha alienato molti membri del partito. Ha speso oltre 3 milioni di dollari in pubblicità televisiva in California, dove non aveva alcuna possibilità di vincere.

  3. ksiyoto

    Nota interessante: dopo il primo dibattito, sono state espresse alcune domande sul fatto che Reagan stesse diventando senile o meno - persino il Wall Street Journal ne ha parlato. Nel secondo dibattito c'è stato questo momento: https://www.youtube.com/watch?v=LoPu1UIBkBc

    Mondale ha poi osservato che in quel momento sapeva che Reagan avrebbe vinto.

  4. dkl415

    Washington ha ottenuto vittorie unanime nel collegio elettorale sia nel 1788 che nel 1792. Meno voti totali poiché c'erano meno stati, ma una piazza pulita.

  5. BeepBlipBlapBloop

    E l'unico stato che ha perso, ha perso per meno di quattromila voti. Era quasi una piazza pulita.

  6. indaco-aa

    Mondale ha vinto solo il Minnesota, il suo stato d'origine.

  7. Aonberg

    Qualcosa di simile sarà mai più possibile? Ne dubito fortemente.

  8. bserum

    Vedendo questa statistica in un vuoto, si potrebbe essere perdonati per aver pensato che il 98% degli Stati Uniti sostenesse Reagan nel 1984.

    E mentre dominava totalmente all'interno del sistema elettorale dei college americani, guardare un po 'più in profondità suggerisce una nazione divisa come non è mai stata ...

    Il 58% del voto popolare è andato a Reagan

    Il 31% degli aventi diritto ha votato per Reagan (53.3% dell'affluenza alle urne)

Lascia un tuo commento