Bill Murray ha assunto un assistente che "era profondamente sordo e parlava solo nel linguaggio dei segni" per rendere la comunicazione il più difficile possibile tra lui, il regista e lo studio durante le riprese di "Ricomincio da capo"

"Groundhog Day": la mia storia preferita di Bill Murray

Nel 2010, ho scritto una storia su Bill Murray che esaminava il suo status unico con l'attuale raccolto di cineasti e il suo insolito metodo di gestione della sua carriera: nessun pubblicista, nessun agente, solo un numero 1-800. Nel corso della stesura della storia, ho intervistato diversi registi e co-star che avevano storie memorabili da raccontare, dai suoi giorni di star al Saturday Night Live a film di successo come Zombieland e indie a basso budget come Get Low. Di gran lunga, il mio aneddoto preferito era quello di Harold Ramis, che ha collaborato con Murray in sei film di successo, l'ultimo dei quali è stato Ricomincio da capo del 1993. Durante quella produzione, il primo matrimonio di Murray si stava dissolvendo e la star era, a detta di molti, occasionalmente irritabile. "Ho imparato a fare un passo indietro", ha detto Ramis. "Ehi ... Continua a leggere


Fonte: https://ew.com/article/2012/02/02/groundhog-day-bill-murray/