La regina d'Inghilterra può licenziare l'intero governo australiano. Nel 1975 il suo rappresentante in Australia ha licenziato il primo ministro australiano e il resto del parlamento in risposta alla chiusura del governo. Da allora non c'è stato un altro arresto.

La regina Elisabetta II non è come te e me.

È vero che il suo ruolo di capo di stato britannico è in gran parte cerimoniale e il monarca non detiene più alcun potere serio di giorno in giorno.

Gli storici "poteri prerogativa" del Sovrano sono stati devoluti in gran parte ai ministri del governo.

Tecnicamente, tutti i cigni non contrassegnati in acque libere appartengono alla Regina, anche se la Corona "esercita la sua proprietà" solo "su alcuni tratti del Tamigi e dei suoi affluenti circostanti", secondo il sito ufficiale della famiglia reale.

"I cigni ricevono anche un controllo sanitario e sono inanellati con numeri di identificazione individuali dal Queen's Swan Warden, professore di ornitologia presso il Dipartimento di Zoologia dell'Università di Oxford", secondo il sito web della famiglia reale.

La regina possiede ancora tecnicamente tutti gli storioni, balene e delfini nelle acque intorno al Regno Unito, in una regola che risale a uno statuto del 1324, durante il regno di re Edoardo II, secondo il Time.

La patente di guida viene rilasciata a nome della regina, ma lei è l'unica persona nel Regno Unito che non ha legalmente bisogno di una patente per guidare o di una targa sulle sue auto, secondo Time.

A differenza di altri membri della famiglia reale, la regina non richiede un passaporto, poiché vengono rilasciati a suo nome.

Il compleanno ufficiale della regina viene celebrato un sabato di giugno, anche se il suo vero compleanno è il 21 aprile.

"Le celebrazioni ufficiali per celebrare il compleanno di un sovrano si sono spesso svolte in un giorno diverso dal compleanno effettivo, in particolare quando il compleanno effettivo non è stato in estate", secondo la Royal Mint.

La regina ha il suo poeta personale.

Il consenso della Regina è necessario per trasformare qualsiasi disegno di legge in una legge reale.

Una volta che una proposta di legge è stata approvata da entrambe le Camere del Parlamento, si dirige verso il Palazzo per l'approvazione, chiamata "Assenso reale". L'ultimo monarca britannico a rifiutarsi di fornire l'assenso reale è stata la regina Anna, nel 1708.

L'assenso reale è diverso dal "consenso della regina", in cui la regina deve acconsentire a qualsiasi legge in discussione in Parlamento che influisca sugli interessi della monarchia (come la riforma delle prerogative o delle leggi fiscali che potrebbero interessare il ducato di Cornovaglia, per esempio).

Il consenso dei Queen viene esercitato solo su consiglio dei ministri, ma la sua esistenza fornisce al governo uno strumento per bloccare il dibattito su determinati argomenti se i progetti di legge vengono presentati dai ribelli backbench o dall'opposizione.

È stato esercitato almeno 39 volte, secondo i documenti rilasciati ai sensi della legge sulla libertà di informazione, tra cui "un caso [in cui] la regina ha posto il veto completo al progetto di legge sulle azioni militari contro l'Iraq nel 1999, un disegno di legge di un membro privato che cercava di trasferire il potere di autorizzare attacchi militari contro l'Iraq dal monarca al parlamento ", ha riportato The Guardian nel 2013.

La regina ha il potere di nominare i Lord, che possono quindi sedere in Parlamento, la camera alta del sistema legislativo britannico.

La regina ha il potere di formare governi.

La regina aveva precedentemente esercitato il potere di sciogliere il Parlamento e convocare le elezioni generali, ma la legge sui parlamenti a tempo determinato ha posto fine a tutto ciò nel 2011.

Ogni anno apre il Parlamento con il discorso della Regina, che espone i piani del governo.

Come i Lord, sono nominati dalla Regina e lei li cavalca personalmente.

Mentre la stragrande maggioranza dei poteri prerogativa della Regina sono devoluti ai suoi ministri, c'è un'eccezione che le consente di esercitare il potere da sola.

La regina possiede la capacità di licenziare l'intero governo australiano.

Come capo di stato in Australia, la regina ha determinati poteri sul governo.

La regina Elisabetta II è il capo della Chiesa d'Inghilterra, la religione di stato britannica fondata per la prima volta dopo che il re Enrico VIII si separò dalla Chiesa cattolica a Roma nel XVI secolo.

Il denaro Maundy è un tipo speciale di moneta d'argento che la regina regala ai pensionati ogni anno in una cattedrale del Regno Unito ogni Pasqua in una cerimonia speciale.

"Sebbene non sia possibile avviare procedimenti civili e penali contro il Sovrano come persona ai sensi della legge britannica, la Regina è attenta a garantire che tutte le sue attività a titolo personale siano svolte in stretta conformità con la legge", secondo il sito ufficiale del Monarchia.

La regina ha il diritto di essere consultata, incoraggiare e avvertire i suoi ministri.

Supponendo che non vi sia una "grave crisi costituzionale", il contributo della Regina al processo legislativo dovrebbe essere limitato in termini reali al diritto di "essere consultata, incoraggiare e avvertire" i suoi ministri - consiglio fornito tramite incontri con il primo ministro.

John Kirkhope, un avvocato che ha condotto con successo una campagna per rendere pubblici i dettagli del "consenso della regina", ha fornito a Business Insider un elenco di alcuni dei diritti degli stranieri che la regina detiene ancora.


Fonte: La regina Elisabetta II possiede tutti i delfini in Gran Bretagna e non ha bisogno di una patente di guida: ecco gli incredibili poteri che non sapevi avesse la monarchia