Casa » Sport » Quanto amava Rube Waddell i cuccioli?

Quanto amava Rube Waddell i cuccioli?

Ammettiamolo. Ci sono momenti in cui ci emozioniamo quando vediamo cose che amiamo o che ci piacciono. Ma riesci a immaginare un lanciatore della Hall of Fame così stordito dai cuccioli?

Il giocatore di baseball americano Rube Waddell amava così tanto i cuccioli che i tifosi della squadra avversaria portavano i loro cani alla partita per distrarlo. Quindi correva da loro e giocava con i cani invece di concentrarsi sul gioco.

Chi è Rube Waddell?

George Edward "Rube" Waddell è nato il 13 ottobre 1876 in Pennsylvania, appena fuori Bradford. È cresciuto in campagna ed era noto per essere un bambino particolare.

Waddell si comporterebbe in modo piuttosto strano. Ad esempio, si allontanava e rimaneva alla caserma dei pompieri locale per diversi giorni. E non ha frequentato la scuola tutte le volte che si aspettava.

Ha affinato la sua abilità nel lancio lanciando sassi agli uccelli da bambino e svolgendo lavori manuali nella terra della sua famiglia. Ulteriore condizionamento includeva l'estrazione mineraria e la perforazione nei cantieri quando era un giovane. (Fonte: Hall of Fame nazionale di baseball)

Come è iniziata la carriera di Waddell nel baseball?

Waddell ha attraversato diverse squadre nei suoi anni formativi giocando. Era piuttosto imprevedibile. Anche se aveva le capacità per giocare bene, il suo comportamento peculiare ha influito sul funzionamento della squadra.

Nonostante questo, il suo primo contratto da professionista è stato firmato con Louisville. Ha lanciato per due partite di campionato e ha fatto un paio di partite di esibizione con la squadra. Al termine della stagione, fu prestato ai Detroit Tigers per allenarsi.

La sua esperienza con Detroit non è stata perfetta. È stato multato dal proprietario della squadra, George Vanderbeck, ed era anche in ritardo sull'affitto. Così ha scelto di lasciare i Tigers e lanciare per il Canada.

Waddell alla fine tornò in Pennsylvania per giocare per una squadra di baseball semi-professionista, ma Pittsburgh mantenne i suoi diritti e fu prestato alla Western League nel 1899.

Ha debuttato con i Pittsburgh Pirates nel 1900. All'epoca erano noti per essere la National League leader. Ma a causa del suo comportamento irregolare, Fred Clarke, il manager, ha sospeso Waddell. (Fonte: Hall of Fame nazionale di baseball)

Quanto era particolare Rube Waddell?

Crescendo, il comportamento di Waddell è stato spesso respinto. Crescendo, si comportava ancora in modo piuttosto irregolare, il che influenzò la sua carriera professionale e per questo motivo veniva spesso trasferito in squadre diverse.

Spesso partiva nel bel mezzo del gioco per strani motivi come; bisogno di inseguire camion o andare a pescare. Anche Waddell sarebbe scomparso per diversi mesi e la sua squadra lo avrebbe trovato a lottare con gli alligatori nel circo.

I fan della squadra avversaria hanno scoperto le sue stranezze, che hanno iniziato a portare i loro cani al gioco per distrarlo. Tenevano in braccio i loro cani e lui correva subito a giocare con loro. (Fonte: Hall of Fame nazionale di baseball)

Cosa c'era di sbagliato in Rube Waddell?

Bill James, storico del baseball e statistico ha suggerito che Waddell soffrisse di difficoltà di apprendimento non diagnosticate. Si presume che fosse all'interno dello spettro autistico o che avesse un disturbo da deficit di attenzione. Questo spiegherebbe facilmente la sua stranezza del tutto. (Fonte: Bleacher Report)

Che fine ha fatto Rube Waddell?

Nel 1913, la salute di Waddell iniziò a peggiorare dopo aver contratto la polmonite. Non era più muscoloso come una volta. In seguito gli fu diagnosticata la tubercolosi.

Waddell si trasferì con sua sorella a San Antonio, in Texas. Non si riprese mai e morì il 1 aprile 1914, alla giovane età di 37 anni. (Fonte: Hall of Fame nazionale di baseball)

Lascia un tuo commento