Nel settembre 1945 il giornalista australiano Wilfred Burchett sfidò le restrizioni statunitensi e si intrufolò a Hiroshima in treno. Burchett è stato il primo a raccontare al mondo gli effetti delle radiazioni sulle vittime del bombardamento, cosa che gli Stati Uniti hanno negato sia prima che dopo la pubblicazione della sua storia.

Wilfred Burchett

Wilfred Graham Burchett (16 settembre 1911 - 27 settembre 1983) è stato un giornalista australiano noto per essere stato il primo giornalista occidentale a riferire da Hiroshima dopo lo sganciamento della bomba atomica e per i suoi servizi "dall'altra parte" durante le guerre in Corea e Vietnam.

Burchett iniziò il suo giornalismo all'inizio della seconda guerra mondiale durante la quale riferì dalla Cina, dalla Birmania e dal Giappone e coprì la guerra nel Pacifico. Dopo la guerra riferì sui processi in Ungheria, sulla guerra di Corea, sul Vietnam e sulla Cambogia sotto Pol Pot. Durante la guerra di Corea ha indagato e confermato le affermazioni del governo nordcoreano secondo cui gli Stati Uniti avevano usato la guerra tedesca. È stato il primo giornalista occidentale a intervistare Yuri Gagarin dopo ... Continua a leggere (lettura di 20 minuti)

5 pensieri su “Nel settembre 1945 il giornalista australiano Wilfred Burchett sfidò le restrizioni statunitensi e si intrufolò a Hiroshima in treno. Burchett è stato il primo a raccontare al mondo gli effetti delle radiazioni sulle vittime del bombardamento, cosa che gli Stati Uniti hanno negato sia prima che dopo la pubblicazione della sua storia ".

  1. OuTLi3R28

    * A Hiroshima, 30 giorni dopo che la prima bomba atomica ha distrutto la città e ha scosso il mondo, le persone stanno ancora morendo, misteriosamente e orribilmente - persone che non sono state ferite dal cataclisma - da un * *** qualcosa di sconosciuto *** * che io può solo descrivere come * *** peste atomica *** \ *. Hiroshima non sembra una città bombardata. Sembra che un mostro schiacciasassi ci sia passato sopra e lo abbia schiacciato. Scrivo questi fatti nel modo più spassionato possibile, nella speranza che fungano da monito per il mondo.

    \ - ** Wilfred Burchett **

  2. AngelaMotorman

    Burchett fu anche il primo a riferire, anni dopo, che la lotta di liberazione nazionale in Cambogia era andata terribilmente male. All'epoca scriveva per [The Guardian, un settimanale ormai defunto che parlava e per la sinistra indipendente negli Stati Uniti] (https://en.wikipedia.org/wiki/National_Guardian) - non il Regno Unito, come cita erroneamente l'articolo di Wikipedia.

  3. D00NL

    Per un secondo ho pensato che sarebbe stato intrufolato a Hiroshima in treno il giorno prima che le bombe fossero sganciate o qualcosa del genere

  4. TooKoolForSkoolFool

    Per fortuna al giorno d'oggi possiamo fidarci completamente dei nostri governi.

  5. ZimbabweHeist

    Voglio dire, guarda quanto tempo ci sono volute le Radium Girls per ottenere giustizia.

Lascia un tuo commento