Qual è la storia dietro il castello di Montezuma?

Il Castello di Montezuma nella Valle Verde, in Arizona, è un'antica struttura situata all'interno di una montagna calcarea. Era alto cinque piani e aveva circa 20 stanze.

Si credeva che il castello fosse la casa dell'imperatore azteco Montezuma. Gli studiosi, tuttavia, hanno dimostrato che il castello è stato nominato per errore dai primi coloni caucasici. Gli indiani Sinagua furono responsabili della costruzione di questa meravigliosa struttura.

Chi erano gli indiani Sinagua?

Il nome Sinagua significa senz'acqua in spagnolo. Le origini degli indiani Sinagua non sono abbastanza chiare. Ma erano noti per essere pacifici nativi americani durante l'era precolombiana. Erano per lo più cacciatori, raccoglitori, artigiani, commercianti e agricoltori. (Fonte: Storia)

Coltivavano principalmente mais, zucca e fagioli nei loro campi ed erano persone molto semplici. Erano anche maestri tessitori e molto dotati nella lavorazione. I manufatti raccolti hanno rivelato disegni piuttosto intricati costituiti da cotone di alta qualità che probabilmente sono cresciuti da soli. (Fonte: Storia)

Molti degli oggetti trovati nel castello di Montezuma non si trovano comunemente nella zona. Gli studiosi ritengono che gli indiani Sinagua fossero commercianti esperti che barattavano oggetti da luoghi lontani. Il castello di Montezuma potrebbe essere stato il centro commerciale, dove si effettuavano scambi di merci. (Fonte: Storia)

Cosa è successo agli indiani Sinagua?

Nessuno sa veramente cosa sia successo agli indiani Sinagua. Tipo, perché hanno lasciato il castello di Montezuma? Quello che sappiamo è che nel 1425 d.C. hanno lasciato l'area. (Fonte: Storia)

Alcuni scienziati ritengono di aver lasciato l'area a causa della sovrappopolazione e dell'esaurimento delle risorse. Altri credevano che la loro acqua potesse avere un alto contenuto di arsenico. (Fonte: Storia)

È probabile che la tribù si sia divisa e si sia stabilita altrove. Poi altri nativi americani e primi coloni bianchi iniziarono a vivere nel castello. (Fonte: Storia)

Come è stato costruito il massiccio castello?

Il castello di Montezuma fu costruito tra il 1100 d.C. e il 1350 d.C. La struttura è eretta un terzo del percorso di una scogliera calcarea di 150 piedi proprio sopra Beaver Creek. (Fonte: Storia)

Le mura del castello erano fatte di calcare e fango. Il tetto è stato incorniciato da grandi travi che sono state poi ricoperte da travi più piccole. La struttura è stata quindi sigillata con paglia e fango. Le travi stesse sono state raccolte da sicomoro, ontano o frassino. Sono stati raccolti utilizzando asce di pietra. (Fonte: Storia)

Le pareti erano spesse due piedi nella parte inferiore e si restringevano a un piede quando raggiungeva la sommità. Le stanze avevano soffitti alti con porte basse e piccole. Questo design ha contribuito a preservare il calore all'interno dell'abitazione. (Fonte: Storia)

La conservazione del castello di Montezuma

Negli ultimi decenni il castello è stato restaurato e mantenuto. La conservazione del castello non è stata un'impresa facile. Nel 1933 iniziarono i lavori di restauro. Questo per riparare i danni causati dai saccheggiatori. (Fonte: Storia)

Per mantenere tutto autentico, i conservazionisti conducono i lavori di ristrutturazione e costruzione utilizzando materiali locali ed eseguono riparazioni a mano. (Fonte: Storia)

Il National Park Service controlla e mantiene il secolare castello. Prendono tutte le misure necessarie per preservare questo tesoro nazionale che viene visitato da oltre 350,000 turisti ogni anno. (Fonte: Storia)

7 pensieri su "Qual è la storia dietro il castello di Montezuma?"

  1. semplicemente

    Divertente, ero lì solo martedì. È una cosa piuttosto interessante da vedere, ma quello che vedi qui è praticamente tutto.

  2. JezzartheOzzy

    Un po 'come il modo in cui Colombo pensava di aver navigato per l'India, e così ha chiamato i nativi americani che ha trovato, gli indiani ed è rimasto bloccato ...

  3. FaeRosie

    Ci sono stato. Bel posto. Sono rimasto deluso dal fatto che non siamo riusciti a salire nelle abitazioni, ma capisco perché.

  4. Dr.Storico della Seconda Guerra Mondiale

    In realtà l'ho frequentato quando ero un bambino perché era vicino a casa di mia madre e avevo bisogno di spostare il diorama che potresti guardare. Una volta un masso è caduto e ha spaventato tutti (ero un ragazzino super ombroso, quindi pensavo che il mondo stesse finendo), non siamo mai tornati indietro. Ma ho ancora bei ricordi.

  5. viderfenrisbane

    > Le asce di pietra venivano utilizzate per raccogliere gli alberi (di solito sicomoro, ontano o frassino) usati per realizzare le travi più grandi. Secondo quanto riferito, gli assi potrebbero far cadere un albero di dimensioni medie in 15 minuti.

    Quindi apparentemente stavamo ricevendo rapporti di abbattimento di alberi dai nativi nel 1100 d.C.

  6. Famigerata Banana4391

    Mi chiedo se abbiano mai chiesto alla gente del posto come lo chiamavano ...

  7. kylemattheww

    Sembra giusto. Il termine "indiano" per i nativi americani è ancora abbastanza diffuso.

Lascia un tuo commento