Casa » Sport » Quale paese detiene il maggior numero di medaglie d'oro olimpiche nel wrestling?

Quale paese detiene il maggior numero di medaglie d'oro olimpiche nel wrestling?

L'Unione Sovietica si è guadagnata il soprannome Grande macchina sportiva rossa durante i loro giorni di gloria. La nazione ha vissuto il suo crollo nel 1991. La scienza dello sport è stata finanziata a livello nazionale, con l'obiettivo degli atleti sovietici di eccellere in per tutti i nostri marchi storici Sport olimpici.

Anche se non esiste da 30 anni, l'Unione Sovietica mantiene ancora il record per il maggior numero di medaglie d'oro olimpiche nel wrestling. Hanno un totale di 62 medaglie d'oro al loro attivo.

Scienza dello sport dell'Unione Sovietica 

Dopo la seconda guerra mondiale, la maggior parte delle nazioni si è concentrata sullo sport. L'America, ad esempio, ha iniziato il suo lungo e arduo viaggio nel perfezionare la sua scienza sportiva. Sfortunatamente, non c'era alcun sostegno statale né finanziamenti previsti per gli allenatori americani.

Era una storia diversa per la cortina di ferro. Si è verificato lo sviluppo di un programma completo di scienze dello sport finanziato a livello nazionale per migliorare le prestazioni olimpiche in tutti gli sport. Gli allenatori hanno lavorato a stretto contatto con i ricercatori.

Allenatori e ricercatori hanno esaminato gli stessi atleti che gareggeranno ai Giochi Olimpici. E invece di concentrarsi esclusivamente sulle risposte fisiologiche all'esercizio, i ricercatori hanno adottato un approccio più olistico. Hanno riconosciuto che lo sport e l'allenamento sportivo devono essere compresi nel contesto di una più ampia cultura fisica e società.

Questo era l'esatto contrario di quello che stavano facendo gli americani. Sfortunatamente, gli allenatori americani non avevano fondi governativi, né avevano accesso a ricercatori per allenare i loro atleti. Hanno dovuto creare il loro sistema e le metodologie di formazione. Gli allenatori americani non disponevano di dati empirici per comprendere e migliorare le prestazioni dei loro atleti.

Il ruolo dello sport nella società sovietica è stato dimostrato durante la Guerra Fredda, dai primi anni '1950 fino al crollo dell'Unione Sovietica nel 1991. Lo sport rappresentava la lotta di potere ideologico tra l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti, fornendo un'arena in cui gli atleti americani potevano essere sconfitto senza paura.

Il debutto dell'Unione Sovietica alle Olimpiadi del 1952 fu drammatico. Da quel momento, i sovietici dominarono i Giochi Olimpici invernali ed estivi, accumulando 395 medaglie d'oro, 319 d'argento e 296 di bronzo.

Lev Pavlovich Matveyev ha giocato un ruolo importante nel regime di allenamento sovietico per gli atleti. Nel 1965 introdusse e pubblicò il suo libro The Fundamentals of Sports Training. Matveyev ha analizzato le prestazioni degli atleti e, dai dati, ha stabilito una teoria generale dello sport e dell'allenamento che ha portato al processo di allenamento di miglioramento continuo e al momento ottimale. (Fonte: CAIRN)

Medaglie d'oro dell'Unione Sovietica

Nessun paese ha mai vinto più medaglie nella competizione olimpica di wrestling dell'Unione Sovietica. L'ex paese, che ha partecipato alle Olimpiadi solo dal 1952 al 1991, ha ottenuto il maggior numero di medaglie d'oro. Hanno dominato le gare di lotta libera e greco-romana, guadagnandosi un totale di 62 medaglie d'oro. (Fonte: Il tappeto aperto)


Negli anni in cui l'Unione Sovietica ha gareggiato alle Olimpiadi, ha guadagnato 51 medaglie d'oro, 37 d'argento e 30 di bronzo per la lotta libera. I sovietici hanno vinto 34 ori, 16 argenti e 10 bronzi nella lotta greco-romana. L'unico anno in cui i sovietici non vinsero medaglie d'oro per la lotta libera fu nel 1960. (Fonte: Scuola di Grappling)

Lascia un tuo commento