Casa » Aviation » Quanto è costato lo sviluppo del B-29 Superfortress?
B-29 Superfortezza Enola Gay

Quanto è costato lo sviluppo del B-29 Superfortress?

Il B-29 è stato uno degli aerei tecnologicamente più avanzati durante la seconda guerra mondiale. Aveva diverse tecnologie innovative come le armi telecomandate. I membri dell'equipaggio potevano anche strisciare tra le aree dell'equipaggio a prua ea poppa, che erano pressurizzate e collegate da un lungo tubo sopra i vani bombe. Con una macchina volante così avanzata, ti verrebbe da chiederti quanto hanno pagato gli Stati Uniti per realizzarla. 

I B-29 Superfortresses erano gli aerei usati per sganciare le bombe atomiche. Ci sono voluti 3 miliardi di dollari per svilupparsi. La realizzazione delle bombe è costata al The Manhattan Project solo 1.9 miliardi di dollari. Significa che gli aerei erano più costosi delle bombe stesse.

Lo sviluppo e la produzione del B-29 Superfortress

L'US Army Air Corps ha affermato che il B-29 Superfortress sarebbe stato il principale bombardiere strategico per gli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Tuttavia, hanno valutato che le scorte sarebbero scarse per il Pacific Theatre, che richiedeva un bombardiere in grado di trasmettere un carico utile maggiore per oltre 3,000 miglia. Boeing ha iniziato a sviluppare bombardieri pressurizzati a lungo raggio in risposta a questa conclusione.

Nel 1939, Charles Lindbergh esortò il generale Henry H. Arnold a produrre un nuovo bombardiere in gran numero per competere con la produzione tedesca. L'Air Corps ha emesso un formale super bomber specifica lo stesso anno, in grado di trasportare circa 20,000 libbre di bombe a un obiettivo a 4,292 chilometri di distanza a una velocità massima di 640 chilometri orari.

Esternamente, tutti i modelli del Boeing B-29 Superfortress sembravano identici. Tuttavia, differiscono nelle aree centrali dell'ala costruite, che sono influenzate dalle dimensioni dell'apertura alare. (Fonte: L'enciclopedia online della guerra del Pacifico)

Notevoli incidenti che coinvolgono il B-29 Superfortress

Nel 1944, l'incidente del Boeing B-29 Superfortress fu segnalato vicino a Clovis, in Messico. Sulla base del rapporto, quindici membri dell'equipaggio sono stati uccisi durante l'incidente. Un altro incidente che coinvolse il B-29 fu segnalato sei anni dopo. Il Boeing B-29 Superfortress è partito dalla base dell'aeronautica militare di Kirtland e si è schiantato contro una montagna pochi minuti dopo il suo decollo. E un altro incidente è stato quando una Superfortress è caduta in una località dei quartieri alti della California nel 1950. Secondo la notizia, 17 persone sono state uccise e altre 68 sono rimaste ferite nella tragedia. (Fonte: L'enciclopedia online della guerra del Pacifico)

L'arma che ha fatto arrendere il Giappone

Durante la seconda guerra mondiale, alcune Superfortezze B-29 furono schierate principalmente nel teatro del Pacifico, con un massimo di 1,000 Superfortezze che bombardarono Tokyo alla volta, devastando vaste porzioni della città.

Infine, il B-29 denominato Enola Gay lanciò la prima bomba atomica al mondo su Hiroshima, in Giappone, il 6 agosto 1945. Bockscar, un secondo bombardiere B-29, fece esplodere un'altra bomba atomica su Nagasaki; tre giorni dopo. A questo punto, il Giappone si era arreso agli Stati Uniti. Dopo la guerra, i B-29 furono adattati per diverse funzioni, tra cui rifornimento in volo, pattugliamento antisommergibile, ricognizione meteorologica e servizio di salvataggio. (Fonte: L'enciclopedia online della guerra del Pacifico)

Ci sono ancora le superfortezze B-29?

Ci sono ventidue superfortezze B-29 conservate in diversi musei in tutto il mondo. Ce ne sono due di cui sono ancora usati come esempi di volo. FIFI appartiene all'Aeronautica Militare e Doc che appartiene a Doc's Friends a Witchita, Kansas. Ma nessuno di questi aerei è incaricato di svolgere un lavoro effettivo. (Fonte: L'aquila della strega)

Lascia un tuo commento