Gyros, döner e shawarma, che sono tipi di cibo simili cucinati su un girarrosto verticale, significano tutti "girare" in diverse lingue.

Shawarma (/ ʃəˈwɑːrmə /; arabo: شاورما) è un piatto della cucina mediorientale composto da carne tagliata a fettine sottili, impilata a forma di cono e arrostita su un girarrosto o spiedo verticale che gira lentamente. Originariamente fatto di agnello o montone, lo shawarma di oggi può anche essere pollo, tacchino, manzo o vitello. Le fette sottili vengono rasate dalla superficie cotta mentre ruota continuamente. Lo shawarma è uno degli street food più popolari al mondo, soprattutto in Egitto, nei paesi del Levante e della penisola arabica e oltre.

Etimologia

Shawarma è una versione araba del turco çevirme[tʃeviɾˈme] "girando", riferito al girarrosto.

Storia

Sebbene la cottura della carne sugli spiedi orizzontali abbia una storia antica, la tecnica di grigliare una pila verticale di fette di carne e tagliarla mentre cuoce è apparsa per la prima volta nell'Impero Ottomano del XIX secolo, in quella che oggi è la Turchia, sotto forma di doner kebab. Sia i giroscopi greci che lo shawarma sono derivati ​​da questo. Shawarma, a sua volta, ha portato allo sviluppo durante l'inizio del XX secolo del piatto messicano contemporaneo tacos al pastor quando è stato portato lì dagli immigrati libanesi. Continua a leggere (lettura di 2 minuti)

8 pensieri su "Gyros, döner e shawarma, che sono tipi di cibo simili cucinati su un girarrosto verticale, significano tutti" girare "in diverse lingue."

  1. mhmc20

    giroscopi

    giroscopio

    sapevo che erano collegati in qualche modo

  2. ParkaBoi

    Ora della favola. Cucinavo professionalmente e uno dei miei primi lavori è stato in un ristorante cipriota. Uno degli altri chef era un enorme ragazzo turco di nome Kemal. Kemal aveva avuto una vita interessante; proveniva da una famiglia musulmana ed era nato in quella che era la Jugoslavia. La sua famiglia se n'è andata quando lui era un ragazzo e si sono trasferiti in Turchia dove c'erano meno problemi. È cresciuto lì, si è unito all'esercito turco, ha visto il mondo, è diventato campione di boxe dei pesi medi (era circa 6 '6 "ma solo 11 st 4 libbre quindi aveva una grande portata). Poi ha cucinato in giro per l'Europa prima di venire a Londra, incontrare una ragazza, mettere su famiglia e trasferirsi nella sonnolenta cittadina di mare dove lavoravamo entrambi.

    All'inizio del mio ultimo giorno al ristorante Kemal ha detto: "Prima che te ne vada oggi, amico mio, devo darti un consiglio per tutta la tua vita". Ho pensato "Wow, Kemal ha avuto una vita così interessante, se riesce a sintetizzarlo in un consiglio, deve essere piuttosto importante." E ho passato il resto della giornata a chiedermi in silenzio cosa avrebbe detto.

    Doveva finire il tempo e ci stavamo tutti cambiando così ho detto a Kemal: “Cosa mi devi dire? Qual è la cosa più importante che hai imparato? " Mi mise la sua grande zampa carnosa sulla spalla, mi guardò dritto negli occhi e disse lentamente e con grande gravità: “Amico mio, se segui solo un consiglio nella tua vita, lascia che sia questo. Non mangiare doner. "

    Era il 1992. Da allora non ne ho più toccato uno.

  3. soiltostone

    Strano come la parola “rosticceria” sia usata nell'articolo senza menzionarne l'etimologia.

  4. Artteachernc

    Significano tutti "delizioso" per la mia bocca….

  5. kerem_ozcan

    La parte più sorprendente per me è che ho avuto sia "shawarma taouk" che "tavuk çevirme" così tante volte nella mia vita senza mai fare la connessione etimologica.

  6. CommonSenseAvenger

    Döner si traduce in qualcosa come "Returner" in quanto ritorna, No? Dal verbo Dönmek. La fam turca mi aiuta qui. Non significa davvero voltarsi, vero?

  7. john_stuart_kill

    Beh, non proprio per "shawarma". Questa è una traslitterazione araba di una parola dal suono simile in turco, che significa "girare" (o qualcosa del genere) in turco. "Shawarma" non significa niente come "girare" in arabo; significa solo "shawarma".

Lascia un tuo commento